Consiglio 30 ottobre – la crisi in slow motion

Il consiglio provinciale ha avuto l’odg falcidiato causa assenze durante le precedenti commissioni che dovevano trattare numerosi argomenti – tra cui un paio riguardanti le scuole che come sapete mi interessano parecchio. Vi aggiornerò.

Il consiglio è stato praticamente – escluse due interrogazioni del mio gruppo sull’impianto di compostaggio di Ponticelli e sul progetto “Sentiero Liguria” – sulla vicenda della vendita delle azioni Autofiori. La questione è tecnicamente complicata, ma il problema vero è che si tratta dell’ultima spiaggia prima del default di bilancio del nostro ente.

Il comunicato stampa ufficiale è impreciso e in alcuni pezzi errato – ad esempio non cita la nascita del gruppo consiliare di maggioranza “i Sanremesi” e riporta un voto a favore del nostro gruppo sulla pratica dell’Autostrada Albenga – Garessio – Ceva quando in realtà ci siamo astenuti. Vabè.

Consiglio il resoconto quindi proposto da ImperiaPost – video inclusi. Una sciccheria, in confronto.

C’è stata una piccola “sciarriatina” tra me e il Presidente Sappa, che si è risentito perchè ho fatto notare che la crisi di maggioranza è partita mesi fa e forse si risolverà “a San Leonardo”, diventando quindi la più lunga della storia della Repubblica.  Non l’ha presa benissimo, e me ne dispiace.

Per far la pace, gli faccio una videodedica adeguata alla situazione che vive. Buon ascolto.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: