A posto così

Prima c’è stato lo scandalo della casa di Scajola a Roma e tutto quello che è successo dopo. Poi il bunga bunga e le dimissioni di Silvio. Poi i soldi in Svizzera e le dimissioni di Emilio Fede. Adesso si scoprono le questioni della famiglia Bossi…

Di tutto quello che ti avevo chiesto, caro Babbo Natale, manca ancora il castello dei LEGO e due pacchetti di miniciccioli. Poi siamo a posto così.

 

 

PS: #sischerza

Studiano, lavorano e mangiano

Stamattina si sono fatti vivi i Giovani Padani, lamentandosi lagnosi:

Tutto ciò dimostra che per la sinistra ligure l’onestà e la laboriosità non sono dei valori, tanto da privilegiare la teppaglia che passa tutti i santi giorni a cazzeggiare e a vandalizzare l’altrui proprietà. Dall’altra parte invece ci sono i giovani che studiano, che lavorano, che aspettano ore in stazione per non fare tardi il mattino presto e che mangiano in base a quanto producono. Questi ragazzi si rispecchiano nei valori del Movimento Giovani Padani.


Renzo Bossi, tipico esempio di giovane padano che studia, lavora e mangia in base a quanto produce: bocciato 3 volte alla maturità, è attualmente consigliere regionale in Lombardia per la Lega Nord.

Non è l’unico caso in famiglia di nepotismo in salsa verde: lo zio lavora al Parlamento Europeo, la mamma è preside e proprietaria di una scuola privata che riceve finanziamenti pubblici su misura e il Senatur stesso prima di essere eletto in parlamento a quarant’anni non ha mai lavorato.

 

 

L’anno scorso Babbo Natale ha visitato Gianni Giuliano, quest’anno è toccato a Paolo Strescino: un modo scanzonato per augurare buon Natale a tutti da parte dei GD.

 

 

Alfabeto della Crisi

Albikokka: la discoteca preferita della nipote di Mubarak

Bunga Bunga: innovazione nel cerimoniale ufficiale di Montecitorio

Caduta: il Governo sta cercando di evitarla, evaporando prima del contatto col suolo

Dimissioni: volontarie di Berlusconi? solo dalla clinica privata, dopo l’ultimo lifting

Escort: in un bar dell’alta valle Arroscia “Alessandro, ma ti che te ne capisci de pulitica, ste escort, sun de bagasce nurmali o cus’u l’è ch’i l’han de ciù?”

Fini: ritiene inaccettabili le politiche del centrodestra sull’immigrazione, regolate dalla legge Bossi – Fini; l’avrà scritta a sua insaputa

Guerra Civile: la promette il premier se si fa il governo tecnico (v.). In nome del Partito dell’Amore

Hostess: spesso è la definizione di una escort (v.) nel periodo di apprendistato. Un loro insieme  può diventare un troiaio, nel qual caso si creano casini da cui deriva sputtanamento

Interim: nel caso si vada ad elezioni senza governo di transizione, Berlusconi si prenderà il suo posto e si farà da sostituto, che lui sia d’accordo o meno

Libia: argomento di un Trattato su cui il Governo è stato battuto, per avere il quale erano state procurate al premier arabo, come da sua richiesta alcune centinaia di hostess a cui insegnare il Corano in un teatro scopo conversione. Gheddafi è quarant’anni che le richiede per scherzo ovunque vada, siamo stati i primi a cascarci e questo fatto è ora l’aneddoto più richiesto delle cene a casa Gheddafi

Montecarlo: del famoso appartamento non gliene è mai fregato niente a nessuno

Novità: l’ultima proposta di Sua Emittenza è di sciogliere, in caso di sfiducia, solo la Camera dei Deputati

Orgoglio: essendone privo, Cota accompagna Bossi tenendogli il posacenere ed è uno dei due presidenti di Regione della Lega. Chissà cosa fanno fare ai semplici consiglieri.

Problemi: il premier ammette con il Presidente del Vietnam di averne qualcuno in Italia

Quirinale: unica cosa seria rimasta in Italia

Ritiro: la Nazionale lo fa a Coverciano, alcuni ex di Alleanza Nazionale lo faranno dal Governo

Spina (staccare la): metafora indicante la conclusione della crisi di governo. Per wikipedia la spina è “una rigida protuberanza, appuntita e spesso lacerante”

Telegiornali: chi controlla l’80 % dell’informazione in Italia? adesso capite perchè parlano solo di Avetrana

Ultimatum: sono convinti di averlo dato tutti

Veneto: gli amministratori leghisti chiedono aiuto all’Italia dopo le disastrose alluvioni. Riconoscendone implicitamente l’esistenza

Zoom: alla faccia di Corona (v.), pare che alcune bungabunghiste si preparassero, come investimento per il futuro al posto dei soliti triti e ritriti fondi pensione, ampi repertori fotografici dell’Arcore-Hardcore .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: