Turismo. lavoro e accorpamento

Questa sera alle 21 alla Federazione Operaia parleremo di Turismo a Sanremo con l’assessore Angelo Berlangeri.

Venerdì alle 17 al Tabarin sempre a Sanremo si parlerà di lavoro e occasioni per i giovani con i consiglieri Giancarlo Manti e Sergio Scibilia e l’assessore regionale all’Istruzione e Formazione Pippo Rossetti.

Lunedì 29 ore 17 in Provincia incontro aperto del Gruppo PD sul destino dell’Ente. Parteciperà l’assessore regionale delegato in materia Raffaella Paita.

A sostegno di Hollande

In attesa del secondo turno delle elezioni presidenziali francesi, anche “al di qua” della frontiera ci muoviamo per una “svolta a sinistra” europea.

Domenica 29 aprile ore 10 al Ristorante Pepin  -Lungomare Varaldo 1 – Ventimiglia si terrà l’incontro “Il PD ligure a sostegno di Francois Hollande” (qui l’evento facebook)

Parteciperanno Patrick Allemand (Vice Pres. Relaz. Internazionali Regione Paca e Segretario PS Alpes Maritimes), i “nostri” Sergio Scibilia e Marco Caudano, Brando Benifei (vicepresidente ECOSY), Oscar Romagnone (Segretario Circolo Pd “Lavoro in Europa”) e una delegazione del Mouvement Jeunes Socialistes del PACA.

Sabato 10 marzo

Sabato 10 Marzo dalle 10 alle 18 saremo in piazza a Sanremo per spiegare cosa non va nella raccolta rifiuti e cosa proporremmo noi.

Lo stesso giorno alle 10 “CERCASI LAVORO”. Opportunità transfrontaliere in Europa. Ne parleranno Sergio Cofferati, Sergio Scibilia e Italo Stellon presso il Centro Culturale San Francesco, in via Garibaldi 33 a Ventimiglia.

Assente ingiustificabile

Pare che finalmente stia cominciando un minimo di dibattito pubblico sull’unico vero settore in grado di svilupparsi e di creare occupazione nella nostra Provincia, ovvero il turismo. L’anno era cominciato con una buona notizia, ovvero il rifinanziamento degli uffici IAT (Informazione e Accoglienza Turistica) da parte della Regione. Conosco molto bene e in prima persona quanto l’attività svolta da questi punti d’accoglienza possa contribuire a rilanciare e sviluppare turismo e manifestazioni, anche perchè avevo seguito da prolochino in prima persona la nascita e la crescita della succursale mendaighina di questa rete, e i risultati di tale attività si sono sicuramente visti sul territorio.

E’ sicuramente necessaria una loro evoluzione (e qui concordo con Sergio Scibilia) che comprenda un maggiore coinvolgimento delle attività economiche e una migliore messa in rete quanto meno delle Riviere italiane e francesi. Non sarebbe assolutamente uno scandalo se questi IAT vendessero anche servizi per contribuire al loro mantenimento, anzi.

Il discorso è sicuramente lungo e complesso, ma bisognerebbe quanto meno cominciare a ragionare su alcuni punti su cui è obbligatorio intervenire quanto prima.

Il grande malato è Sanremo: dopo alcuni anni in cui si erano fatti investimenti per portare clientela pregiata (russi e tedeschi) in una città che potesse offrire manifestazioni di qualità e partecipate (su tutte, le notti bianche) ora si trova a dover organizzare alla bell’e meglio fierette al Palafiori e a constatare che il problema Casino è sempre più grande. Zoccarato come al solito tanto fumo e poco arrosto.

C’è inoltre un grandissimo assente ed è l’Ente Provincia: nella Riviera dove si può dire sia stato inventato il turismo manca un assessore responsabile, mentre di attività propositiva, di coordinamento o di promozione non c’è traccia o quasi. Gli operatori si trovano a doversi autoorganizzare anche troppo (“turismo fai da te”, si potrebbe dire). Anche importanti investimenti infrastrutturali fatti (Villa Margherita a Bordighera, Area 24, il porto di Imperia) rendono poco e niente a causa della mancanza di un efficace marketing territoriale e turistico.

Sarà il caso di cominciare a ragionarci sopra, il nostro è un posto troppo bello per tenercelo solo per noi ponentini.

Festa Democratica alla Pigna – sabato 25 giugno

L’Italia che vogliamo

Troppo spesso si dice che il PD non ha le idee chiare. Qualche volta è vero, ma il più delle volte si innesta una micidiale combinazione tra evidente noiosità delle risposte serie, incapacità di comunicare e chiusura dei mass media ad argomenti non gossippari che porta a non far capire correttamente le nostre idee.

Il Circolo Sanremo Centro col contributo del gruppo consiliare regionale del PD ha perciò impastato, preparato e cotto il materiale per queste quattro serate, che vogliono essere seriamente informali. Per capirci, una certa scuola di partito avrebbe concepito come titolo  per la faccenda “Tutto quello che avreste voluto sapere sullo stato dell’arte delle proposte programmatiche approvate negli organi competenti a livello nazionale”, noi l’abbiamo chiamate “l’Italia che vogliamo”; c’est plus facile.

Il Partito Democratico di Sanremo si apre alla cittadinanza con una serie di incontri sulle linee programmatiche del partito in collaborazione con il Gruppo Consiliare della Regione e  in particolare con i Consiglieri Sergio Scibilia e Giancarlo Manti.

Scopo di queste quattro serate è discutere in maniera informale sulle proposte programmatiche che il Partito Democratico propone per un’Italia migliore.

Queste proposte sono state raggruppate in diversi ambiti, che saranno l’oggetto di queste quattro serate presso il nostro Circolo.

Lunedì 4 aprile alle ore 21

LO STATO IN EUROPA in cui si parlerà di Costituzione – Enti Locali – Giustizia – Pubblica Amministrazione.

Partecipa Sergio Scibilia, coordina Robert Von Hackwitz

Lunedì 11 aprile alle ore 21

DIRITTI in cui si parlerà di Immigrazione -Sanità – Welfare – Sicurezza – Mezzogiorno.

Partecipa Giancarlo Manti, coordina Andrea Bonaveri

Giovedì 14 aprile alle ore 21

SVILUPPO in cui si parlerà di Lavoro – Imprese – Fisco – Liberalizzazioni – Economia Verde.

Partecipa Sergio Scibilia, coordina Alessandro Lanteri

Lunedì 18 aprile alle ore 21

SAPERI in cui si parlerà di Cultura – Università – Scuola – Ricerca –  Questione Femminile.

Partecipa Giancarlo Manti, coordina Monica Bersanetti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: