4 febbraio a Porto Maurizio e Arma di Taggia

Il 4 febbraio ci vediamo nella sede del PD di via San Maurizio (come arrivare) per provare a discutere di politica e di rete, e di come le due cose stiano assieme. Ma parleremo anche del PD, delle primarie, della campagna elettorale, di quello che ci aspetta, e di quello che l’Italia si aspetta dal PD.

Pippo Civati è stato consigliere regionale in Lombardia. Ha vinto le parlamentarie nella sua provincia, Monza e Brianza, e sarà Deputato nella prossima legislatura. Il titolo dell’evento prende spunto dal suo libro “Il Partito Digitale. Il PD che viene dal futuro.”

Luca Pastorino è il Sindaco di Bogliasco ed è candidato alla Camera dei Deputati in Liguria.

Negroski (alias Dario Desiglioli) è un blogger nostrano.

(in copyVERYLEFT da http://www.giorgiomontanari.com)

villa boselli

A Villa Boselli lunedì 4 febbraio alle ore 21 si terrà un incontro importante per parlare di politica, di futuro e di una visione migliore del territorio e dell’Italia.

Il Partito Democratico ha saputo mettere in campo alle prossime elezioni politiche forze nuove e fresche che daranno un grande contributo per innovare profondamente questo paese e la politica, oltre che il PD.

Ne parleremo con Gianni Oggiana (segretario cittadino PD Taggia), Alessandro Lanteri (consigliere provinciale), Luca Napoli (assessore ai servizi sociali di Taggia), Luca Pastorino (sindaco di Bogliasco e candidato alla Camera), Donatella Albano (capolista ligure PD per il Senato) e Pippo Civati (candidato PD alla Camera).

La diversità è una ricchezza

Un modo semplice per dare energie nuove a quest’Italia, che ne ha tanto bisogno. Una questione di giustizia. Un modo per condividere responsabilità civili. Una seria possibilità di allargare la partecipazione. Dare il benvenuto a qualche faccia nuova. Sto parlando ovviamente della campagna “l’Italia sono anch’io”, che sostengo e aderisco, come fa anche Camilleri.

All’interno di questa campagna si distingue l’attività portata avanti dal Circolo PD di Imperia Porto Maurizio, e ci sta dando bello secco. Questa domenica ad esempio si è svolto un incontro multinazionale all’ARCI Guernica  con obiettivi il confronto, la conoscenza e il miglioramento del vivere comune in città nel modo migliore possibile: gambe sotto il tavolo e pranzo amichevole con ognuno che portava un piatto della propria tradizione. Abbiamo così potuto degustare specialità liguri, turche, marocchine, romene, tunisine, palestinesi, peruviane e olandesi (io ho portato degli streppa e caccialà alla mendaighina, of course) e intanto a tavola ci si è potuti conoscere meglio.

Venerdì 13 Gennaio 2012 alle ore 21 presso il Centro  Polivalente di Piazza Duomo di Imperia ha invece organizzato l’incontro “Immigrazione e integrazione a Imperia: facciamo della diversità una ricchezza”, in cui interverranno la Segretaria del Circolo Graziella Battistin, seguita da Andrea Natale (Magistrato del Tribunale di Torino), dal Segretario Regionale PD  Lorenzo Basso e dal Consigliere Regionale Giancarlo Manti.

E’ anche il momento in cui dobbiamo tutti diventare intolleranti verso il razzismo. Parlo spesso delle sparate di Zoccarato e dei leghisti imperiesi ed è una moda che purtroppo sta facendo breccia anche più a levante, verso Albenga. Ora basta, verso questi episodi, adesso tolleranza zero, davvero.

L’Italia sono anch’io

Anche nella nostra provincia è partita la Campagna Nazionale “L’Italia sono anch’io” per i diritti di cittadinanza (www.litaliasonoanchio.it) promossa a livello nazionale da 19 associazioni, tra cui: Acli, Arci, Asgi -Associazione studi giuridici sull’immigrazione-, Caritas Italiana, Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, Federazione Chiese Evangeliche in Italia, Fondazione Migrantes, CGIL, Libera, Rete G2-Seconde Generazioni.

La campagna promuove due proposte di legge di iniziativa popolare, una sulla riforma dell’attuale normativa sulla cittadinanza ed una sul diritto di voto alle elezioni amministrative, per il riconoscimento alla popolazione immigrata che lavora onestamente e risiede regolarmente da un certo numero di anni nel nostro paese di diritti che costituiscono gli strumenti più alti di integrazione e di responsabilità sociale e politica e per i riconoscimento del diritto di cittadinanza ai giovani stranieri che sono nati e cresciuti in Italia.

La normativa attualmente in vigore non riconosce la cittadinanza come un diritto tutelabile davanti all’autorità giudiziaria neppure per chi lavora onestamente e risiede regolarmente anche da parecchi anni nel nostro paese, ma solo come una concessione elargita in modo del tutto arbitrario e discrezionale da parte dell’autorità amministrativa. Inoltre, non esiste nel nostro paese la effettiva possibilità di acquisire automaticamente la cittadinanza da parte di bambini nati in Italia da genitori stranieri, o da parte di giovanissimi giunti in Italia in tenera età. Per questi minori è evidente la divaricazione tra lo status giuridico e l’identità personale, costruita nell’acquisizione del patrimonio linguistico e culturale e nei legami sociali. Quanto al diritto di voto nelle elezioni amministrative i cittadini non comunitari, che pure contribuiscono al finanziamento delle strutture pubbliche locali mediante il prelievo fiscale, ne sono totalmente esclusi, ciò in contrasto con quanto dispone la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla partecipazione degli stranieri alla vita pubblica a livello locale, fatta a Strasburgo nel febbraio del 1992 ed entrata in vigore nel maggio del 1997.

Costituiscono il comitato promotore della provincia di Imperia le seguenti associazioni: Acli, Arci, Caritas diocesana Ventimiglia-Sanremo, Casa Africa-onlus, Chiese Valdesi della provincia di Imperia, Cgil, Libera e Mappamondo-onlus.

A partire dalle prossime settimane il comitato promuoverà iniziative per la raccolta di firme delle due proposte di legge. Durante il mese di gennaio verranno inoltre raccolte le firme in occasione dei seguenti eventi:

13 gennaio-ore 21- Imperia- Centro Polivalente- Incontro su immigrazione e integrazione a Imperia, organizzato dal circolo PD di Porto Maurizio.

24 gennaio-ore 21 – Vallecrosia- Cinema/Teatro don Bosco, via Col. Aprosio n. 433 – “ANCHE VOI FOSTE STRANIERI” incontro con don Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana, e presentazione del Dossier Immigrazione di Caritas Italiana, organizzato da Caritas diocesana Ventimiglia-Sanremo, Associazione Mappamondo, Parrocchia Maria Ausiliatrice

25 gennaio-ore 21- Sanremo- Palafiori – Incontro con DON CIOTTI- organizzato da Libera

Da SanremoNews

Semplicemente una questione di civiltà. Farò il possibile per aiutare questa raccolta firme.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: