A insaputa di tutti

Grande polemica ad Imperia sul nuovo PUD approvato dal Commissario.

Ora come ora non si sa chi abbia predisposto il regolamento, se la giunta Strescino prima versione – con Fossati capogruppo pdl – la maggioranza Strescino II – pdl e lega – o la giunta Strescino III – fli + stresciniani –, di certo l’ha approvato quest’ultima (forse in preda alla foga di mostrarsi subito iperoperativi) e la colpa sarebbe seondo Fossati dell’opposizione di tutte queste giunte, che ha fatto cadere Strescino.

Rimane il fatto che una certa Giunta (la Strescino Bis) quel PUD l’ha approvato, facendolo suo, e che la medesima Giunta non è stata in grado di garantirsi la fiducia del Consiglio Comunale.

Aggiungo a margine che ho trovato alcune allusioni di Fossati nei confronti di Zagarella molto gravi e soprattutto gratuite, un punto molto basso cui sarà molto difficile per lo stesso esponente di FLI “riscattarsi”.

Eventi vicini e lontani

“Ma cosa ci fai nel PD?” Me lo chiedono in tanti e normalmente rispondo con una battuta, come “ho una certa vocazione al martirio” o “volevo entrare in SEL, ma non riesco a pronunciare bene il termine Phiniphtra”.

In realtà la risposta è molto più semplice: voglio fare politica, e non potrei farla da nessun altra parte, perchè credo nella politica che non deve parlare per metonimia: gli altri partiti sono nel lessico comune Fini, Casini, Vendola, Di Pietro, Grillo, noi siamo il PD, sempre alle prese con un dibattito interno faticoso, ma perchè da noi esiste, è vivo e partecipato.

Credo che il fatto che ci siano numerosi eventi partecipati, siano essi “di partito” (e magari quindi meno conosciuti) come StabiliMenti o “di piazza” come Il nostro tempo a Bologna o il molto più mediatico “Big Bang” fiorentino sia il chiaro segnale di un corpo vivo e attivo. Carne al fuoco ce n’è, e pure gustosa.

Tutto fa brodo quindi? Non proprio tutto; i rischi sono sia l’eccesso di ricerca di visibilità di alcuni sia l’insensato arroccarsi su posizioni precostituite. Sono però ottimista, credo che questi problemi verranno presto superati.

Come una puntata di Report, questo post si conclude con due goodnews a km zero, che possono contribuire alla domanda iniziale “ma cosa ci fai tu nel PD?”:

– dovranno demolire il capannone abusivo del Porto di Imperia, dopo una battaglia politica iniziata due anni fa con l’esposto dei consiglieri comunali PD Verda e Zagarella e proseguita col mio esordio da sosia ad Abusivissima 2009.

– diversi esponenti di Sanremo Insieme hanno deciso di continuare la loro attività politica nel PD di Sanremo, e di questo ne sono particolarmente e personalmente felice, perchè è in quella lista civica che ho cominciato la mia attività politica prima della nascita del PD. Sono convinto abbiano scelto il posto giusto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: