Alfabeto della Crisi

Albikokka: la discoteca preferita della nipote di Mubarak

Bunga Bunga: innovazione nel cerimoniale ufficiale di Montecitorio

Caduta: il Governo sta cercando di evitarla, evaporando prima del contatto col suolo

Dimissioni: volontarie di Berlusconi? solo dalla clinica privata, dopo l’ultimo lifting

Escort: in un bar dell’alta valle Arroscia “Alessandro, ma ti che te ne capisci de pulitica, ste escort, sun de bagasce nurmali o cus’u l’è ch’i l’han de ciù?”

Fini: ritiene inaccettabili le politiche del centrodestra sull’immigrazione, regolate dalla legge Bossi – Fini; l’avrà scritta a sua insaputa

Guerra Civile: la promette il premier se si fa il governo tecnico (v.). In nome del Partito dell’Amore

Hostess: spesso è la definizione di una escort (v.) nel periodo di apprendistato. Un loro insieme  può diventare un troiaio, nel qual caso si creano casini da cui deriva sputtanamento

Interim: nel caso si vada ad elezioni senza governo di transizione, Berlusconi si prenderà il suo posto e si farà da sostituto, che lui sia d’accordo o meno

Libia: argomento di un Trattato su cui il Governo è stato battuto, per avere il quale erano state procurate al premier arabo, come da sua richiesta alcune centinaia di hostess a cui insegnare il Corano in un teatro scopo conversione. Gheddafi è quarant’anni che le richiede per scherzo ovunque vada, siamo stati i primi a cascarci e questo fatto è ora l’aneddoto più richiesto delle cene a casa Gheddafi

Montecarlo: del famoso appartamento non gliene è mai fregato niente a nessuno

Novità: l’ultima proposta di Sua Emittenza è di sciogliere, in caso di sfiducia, solo la Camera dei Deputati

Orgoglio: essendone privo, Cota accompagna Bossi tenendogli il posacenere ed è uno dei due presidenti di Regione della Lega. Chissà cosa fanno fare ai semplici consiglieri.

Problemi: il premier ammette con il Presidente del Vietnam di averne qualcuno in Italia

Quirinale: unica cosa seria rimasta in Italia

Ritiro: la Nazionale lo fa a Coverciano, alcuni ex di Alleanza Nazionale lo faranno dal Governo

Spina (staccare la): metafora indicante la conclusione della crisi di governo. Per wikipedia la spina è “una rigida protuberanza, appuntita e spesso lacerante”

Telegiornali: chi controlla l’80 % dell’informazione in Italia? adesso capite perchè parlano solo di Avetrana

Ultimatum: sono convinti di averlo dato tutti

Veneto: gli amministratori leghisti chiedono aiuto all’Italia dopo le disastrose alluvioni. Riconoscendone implicitamente l’esistenza

Zoom: alla faccia di Corona (v.), pare che alcune bungabunghiste si preparassero, come investimento per il futuro al posto dei soliti triti e ritriti fondi pensione, ampi repertori fotografici dell’Arcore-Hardcore .

Bignami

A volte, giornali, tg e co tendono a complicare il quadro, riempiendo di aggiornamenti, di scoop, di notizie dell’ultim’ora notizie che invece andrebbero riportate in maniera più essenziale e comprensibile per il cittadino.
Per cui, riassumiamo:

Il governo Berlusconi è sulla graticola perchè è riuscito a giocarsi la più grande maggioranza parlamentare della storia della Repubblica Italiana. Il Presidente della Camera Fini ha lanciato un suo partito mediante una gigantesca operazione di imeneplastica mediatica, tendente a farci dimenticare quello che per 16 anni ha fatto. Berlusconi e Bossi, ispirati dalla finanza creativa di Tremonti forse, stanno provando a inventarsi di tutto per cambiare Presidente della Camera, dimostrando ulteriormente che stare al Governo quasi un decennio non ha ancora insegnato nemmeno i rudimenti del diritto costituzionale.

Nel frattempo, l’ala dura e pura dell’opposizione ha dimostrato tutta la sua verve propositiva bloccando confronti pubblici con il Presidente del Senato e il leader del secondo sindacato italiano (che, per la cronaca, non stanno simpaticissimi nemmeno a me, ma credo sia più utile comunque confrontarsi con loro che fischiarli).

Chi ci sta rimettendo da tutta questa situazione, ovviamente? Noi tutti, che avremmo diritto ad un governo attivo ed occupato a risolvere i problemi della crisi economica, ma non possiamo fare altro che stare a vedere tutta questa rassegna di scene molto brutte.

Causa di Divorzio

 

Ho seguito con molto interesse il discorso di Fini a Mirabello e l’ho trovato molto interessante. Sicuramente oggi tutti i politologi veri e presunti spiegheranno quello che è successo e che succederà nell’agone politico, che sicuramente ha la sua importanza.

Toni e mood sembravano però più quelli di una moglie incarognita che di un consumato uomo politico: stiamo affrontando una lunga e indecorosa fase pubblica di un divorzio all’italiana, tra due persone che hanno convissuto assieme per lungo tempo e che non sono stati in grado paradossalmente di affrontare una relazione seria.

Come sempre succede alla fine di una relazione, ci si rende conto di tutte i difetti del partner, dopo, e ci si sente in diritto di elencarli urbi et orbi. Dal mio punto di vista, ne ha dimenticato qualcuno, ma sorvoliamo, per ora.

C’è stato qualcuno che ha proposto di andare a corteggiare il neo-single Fini. Credo che potrebbe essere nella migliore delle ipotesi una di quelle relazioni che forse potrebbe durare lo spazio di una sera, con i due partner che dal giorno dopo non si chiamerebbero poi neppure più al telefono. E mi pare che di tutto abbiamo bisogno, meno che di questo.

Resta da capire come Silvio reagirà a questo divorzio, il terzo in assoluto e il secondo a reti unificate.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: