Abbasso la semplicità

Domenica si è tenuto l’incontro conclusivo sulla ricognizione voluta da Pippo Civati sui dubbi sul governo Renzi, l’appartenenza al PD e tutto quanto. Un passaggio sofferto e difficile, che però conferma il nostro ruolo per il futuro che è quello di allargare il campo del centrosinistra – cosa che l’attuale gruppo dirigente del PD non può e non vuole fare, e che comunque all’esterno del PD non ha una casa.

Sono saltate tante regole e tante liturgie e tanti minimi comportamenti di buon senso dalle primarie dell’anno scorso – in parte grazie all’attuale classe dirigente del PD. Non è stato rispettato il patto nè con gli elettori “veri” nè per quelli delle primarie – e in una fase delicata non si sono nemmeno rispettati i compagni di partito.

Tanti amici e compagni non capiscono i miei/nostri dubbi. Curioso che molti di questi hanno cambiato idea sul PD, sul governo e sul paese 3-4 volte nell’ultimo anno (si veda pure alla voce DispeRenziano).

Altri che hanno passato i primi sei mesi dell’anno passato a sostenere che Bersani/Letta/il PD e tutto quanto era una chiavica, ora pretendono di espellere chi non la pensa come loro e che adesso va tutto benissimo. Spero su quest’ultima cosa abbiano ragione loro e io no.

La cosa più semplice sarebbe uscire dal PD. Non siamo fatti probabilmente per le cosa semplici.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: