Qualche spunto dal Mugello

Ho trovato questa lettera del Sindaco di Barberino di Mugello molto interessante, per l’analisi e per la sintesi finale. Buona lettura.

Sono un Sindaco del PD ed amministro dal 2009 il Comune di Barberino di Mugello in provincia di Firenze, ma non è in questa veste che scrivo ai Circoli e ai militanti del PD. Lo faccio da fondatore del Partito Democratico o, se volete, da persona che si impegna in politica dall’età di 15 anni (oggi ne ho 54). 

Scrivo perché fortemente preoccupato di come si sta svolgendo il dibattito congressuale e dagli eccessi di personalismo giocati sulla pelle del Partito e del Paese. Preoccupato dall’incapacità dell’attuale gruppo dirigente e dei candidati alla segreteria di tenere insieme il PD.Preoccupato dalle lacerazioni che ci portiamo dietro, a tutti i livelli, dopo ogni Consultazione Primaria. Preoccupato dall’assoluta ininfluenza dei Circoli e dei militanti sul dibattito Nazionale, Regionale, Provinciale.

Potrei continuare per molte righe, ma penso possa bastare. 

Personalmente ho preso una decisione: non sosterrò e non voterò nessuno dei candidati alla Segreteria, parteciperò al Congresso cercando di portare un contributo sui contenuti e sull’idea di Partito Democratico, tutto il resto può attendere, compreso chi sarà il prossimo Segretario o Candidato Premier. Decisione che nasce dalla profonda convinzione che la possibilità di superare la crisi economica, istituzionale e politica risiede nella capacità di esprimere un progetto, un’idea per l’immediato e per il futuro e non dalla scelta del leader.

Possiamo restituire fiducia agli italiani solo se superiamo(superano) un’idea della Politica come mero strumento di “Potere” e la riconduciamo alla propria natura positiva: affrontare insieme i “problemi” , cogliere insieme le “opportunità” e farlo nell’esclusivo interesse della collettività. Da troppi anni non è più così ed oggi se ne colgono drammaticamente i risultati.

Sono anche convinto che solo Militanti appassionati e Circoli attivi possano determinare gli esiti delle consultazioni elettorali e decidere le strade che percorrerà la politica, non vedo tracce di saggezza nei nostri vertici e in chi si propone come leader, spero di trovarne nella base e ringrazio tutti coloro che vorranno condividere e diffondere questo messaggio.

P.S.- Questo post è stato scritto oltre quattro mesi fa, da allora sono cambiate tante cose nella scena politica italiana, ma molti degli assunti espressi mantengono, per me, la loro attualità.

Solo sul sostegno ai candidati alla segreteria ho cambiato idea e sosterrò Civati.

Carlo Zanieri

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: