Mi sa tanto

Siamo in vista (forse) di un Congresso importante e fondamentale per il futuro del Paese e dell’Europa. Perchè stiamo sempre a sottovalutare il nostro peso, ma siamo uno dei paesi più importante dell’UE e quello che succede qui influenza a cascata tutta Europa. Quello che combinerà il PD è quindi particolarmente importante.

Quello che non ci serve ora è ritentare di fondare il partito – bocciofila che abbiamo provato a costruire dal 2009 in poi: non sono più i tempi per mantenere in piedi strutture (anche mentali) che non sono più adeguate da sole ad elaborare le risposte che servono alle persone nella realtà di oggi.

Non credo basti una spennellata di bianco se la struttura è antiquata, credo che serva proprio cambiare schema e prospettive.

Si sente parlare ciclicamente di Nuovi Soggetti a sinistra. Ne ho visti nascere tanti in cui tante energie si sono sprecate nell’autoghettizzazione. E non solo a sinistra, ma anche verso il centro: Sinistra Arcobaleno, Rivoluzione Civile, Alleanza per l’Italia, Scelta Civica, per citare solo i casi più eclatanti di fiammelle. Il campo di gioco per tutti coloro che vogliono riformare in modo giusto e solidale questo Paese dovrebbe essere quello del Congresso del PD e chi non partecipa alle qualificazioni, sicuramente non vince il campionato.

Nei primi mesi di quest’anno abbiamo tristemente visto quant’è difficile far coincidere le figure di candidato premier, di segretario e di leader della coalizione nei momenti di crisi politica, che purtroppo non si può dare per scontato non si presentino più. Credo ci sia bisogno, specie ora, di un segretario PD a tempo pieno, perchè di magagne da sistemare e di lavoro da fare ce n’è un botto.

Negli ultimi mesi ho visto una strana coalizione formarsi all’improvviso verso un candidato, composta guarda caso da chi ha prima blindato e poi fatto fuori Prodi, Bersani e Veltroni, in serie. Direi che la trama la possiamo intuire, a meno che non si cambi schema e si rinunci a certe logiche portate avanti da determinate persone.

Credo che ci sia bisogno anche di linee chiare su un’economia più giusta, sui diritti, sui beni comuni, sull’ambiente. Venerdì alle 19 alla Festa Democratica a Genova c’è il mio amico Pippo Civati, io lo vado a sentire e mi sa tanto che lo sostengo pure al Congresso.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

5 Responses to Mi sa tanto

  1. Auguro, anch’io il meglio a Civati. L ‘ importante e’ che le sue posizioni non siano sporcate da un personaggio come Puppato, un caso eclatante di ” ipocrisia ” politica. Non sono l’ unico a pensarla cosi’.

  2. salvator says:

    Concordo. Per chi non approva la mozione “bisogna che tutto cambi affinché tutto rimanga come è” sostenuta dal nuovo conte di Salina, pardon Firenze, e dai neo-borbonici

  3. Paola says:

    Tenderei anch’io a sostenere Civati, ma non è proprio disponibile una terza opzione, tipo Zingaretti, che seguo da tempo con piacere su fb e nelle idee del quale mi identifico di più?

  4. Al Congresso per ora paiono intenzionati a candidarsi Renzi, Pittella, Cuperlo e Civati.

  5. Paola says:

    Era per dire che ci sono diverse sensibilità all’interno di un partito così eterogeneo, che ‘giovane’ per forza (che poi giovane si fa per dire, Renzi è praticamente mio coetaneo) a me quarantenne non sta bene; purtroppo nel mondo reale bisogna mediare, soprattutto in un momento così difficile. Dei duri e puri sono piene le fosse e, a ben vedere, non hanno portato alcun beneficio al Paese.
    Cuperlo e Pittella non li ‘conosco’, limite mio. Vedrò di informarmi, ma tanto poi si sa già chi vincerà, ormai osannato da rottamatori e rottamati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: