Interessi e giochi delle tre carte

La partita sui rifiuti è un tema caldo ovunque, ma io personalmente detesto chi approfitta della legittima arrabbiatura delle persone per propri tornaconti molto personali.

Parlo della lettera ai giornali scritta dal presidente del consiglio sanremese Marco Lupi la cui campagna elettorale è evidentemente già iniziata.

All’interno di questa lettera dal punto di vista letterale, è tutto vero. C’è però un grave errore concettuale sulla questione sanzioni UE: non potendo dire che le sanzioni non ci sono, fa dire al Comune di Napoli che non ci sono multe UE a suo carico. Dal punto di vista formale, è vero, ma è una palla gigantesca dal punto di vista sostanziale, nel senso che le sanzioni l’UE le fa pagare al Governo che poi si rivale sugli enti locali e quindi sulle bollette dei cittadini. Una bella supercazzola quindi.

Anche il terrorismo sulle possibili sanzioni che toccherebbero la Provincia di Imperia col piano attuale è puramente demagogia.

Tra l’altro, l’idea di mandare i rifiuti all’estero è un vero e proprio tormentone, strano però che nessuno abbia risposto: “ma perchè prima non vediamo se ci sono altre soluzioni in Italia?”. In realtà Lupi ed altri di progenie leghista non può accettare un’altra soluzione italiana, perchè alcuni anni orsono i leghisti romani festeggiarono una norma che impediva ai rifiuti di andare da una regione all’altra dopo aver protestato contro l’arrivo in Liguria di rifiuti extraregione. Il fatto che questa norma sia stata di recente abrogata dal min. Orlando potrebbe essere utile ai rifiuti ponentini, che (forse) potrebbero trovare una collocazione diversa rispetto al lotto 6, ma ammettere di essersi sbagliati per pura ideologia è sempre difficile per alcuni personaggi.

C’è una difficile lotta in corso per cercare soluzioni alternative al Lotto 6. Nessuno è contento di questa soluzione e ognuno farebbe salti di gioia ci fosse un’alternativa possibile e realizzabile (su cui io continuo a sperare), ma io so che chi ha votato a favore lo ha fatto per dare una soluzione definitiva al dramma rifiuti, non per chissà quale oscuro interesse. Questi, come ho già scritto, sono sottoposti a un’incredibile pressione da parte della popolazione contraria. Rimane il dubbio su come mai sia solo il Lotto 6 abbia suscitato una lotta così forte, non mi ricordo di proteste altrettanto convinte per i lotti 2, 3, 4, 5 e 5 bis. Mistero!

Capisco la legittima arrabbiatura di parte della popolazione, ma mi spiace che su varie questioni siano palesemente disinformati (ad esempio su internet gira la leggenda che il termovalorizzatore di Vado Ligure abbia bisogno di rifiuti per funzionare e che “noi” ci rifiuteremmo di darglieli – bene, il termovalorizzatore di Vado non esiste) , secondo me ad arte da parte di vari che hanno interessi, fanno giochi delle tre carte e sono completamente senza scrupoli.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: