Tocca a noi, ma anche a te

Tra le più grandi delusioni politiche di questi ultimi periodi c’è in pole position il Movimento 5 Stelle. E per una volta non sto parlando di Grillo, ma di una buona parte dei dirigenti dei meetup locali.

Mi spiego: con parecchi di loro ci si conosce da anni, da quando cioè ligi agli ordini superiori grilleschi, si lanciarono nell’operazione “fiato sul collo” a Sanremo dal 2005, ovvero la videoripresa dei consigli comunali (che erano comunque trasmessi in TV e mi è sempre sfuggito il senso di quest’operazione a Sanremo, ma non è il caso di soffermarsi su questi dettagli…).

Negli anni siamo stati a fianco in diverse occasioni, sia nelle proteste contro le innumerevoli minchiate delle amministrazioni locali sia in qualche campagna nazionale e c’era sempre stato un dialogo obiettivo, che per quanto mi riguarda sarebbe “sì, sono del PD, ma il cervello è il mio” e per molti grillini era “Sì, le spara grosse e molto spesso esagera, però serve a dare una svegliata al paese e comunque da noi uno vale uno”.

Da un po’ di tempo il clima è cambiato e pian piano ogni meetup si è completamente partitizzato. Dopo le politiche e in vista delle comunali, mi sembra siano cambiate molte dinamiche e  molti comportamenti da parte di molti militanti storici.

Il problema adesso è Grillo? Vergognatevi il problema sono alcuni di voi che si sono montati la testa o che giocano sporco. Andatevene via.
Lo sapevamo, lo sappiamo che siamo diversi, che non facciamo inciuci, l’abbiamo dimostrato e questo ce lo avrebbero fatto pagare caro e puntualmente è successo.

Ora, ad orologeria, escono i vari dissidenti che sparano minchiate a raffica, per infangare e distruggere il M5S.

Ci rivolgiamo a loro:
“Andatevene via!” – non perché lo dice Grillo ma perché lo diciamo noi: le persone normali che lottano sul territorio e che patiscono come cani quando vi vedono in televisione che sputate veleno e che in pochi minuti buttate nel cesso il lavoro di migliaia di attivisti sul territorio.

Voi, venduti, ladri di speranze, di futuro, ladri di sogni: andatevene via!!!!

Il Movimento 5 Stelle non siete voi, non siete i nostri portavoce: andatevene via.

Io so che nel tanto vituperato PD nessuno è mai stato buttato fuori se non era d’accordo col Segretario in carica, fosse Veltroni, Franceschini, Bersani o Epifani. Lasciando perdere la fatwa contro Pippo Civati, colpevole di parlare coi parlamentari grillini. Questo irrigidimento delle posizioni, di non-dialogo e di non-democrazia interna è in realtà sintomo di grande debolezza ed è la dimostrazione che per ora il M5S è una scommessa persa per il Paese.

Credo che sull’80 % dei temi sbandierati dai grillini sia difficile non essere d’accordo e che sarebbe stupido non dare risposte e proposte chiare e anche semplici sui temi dell’ambiente, della sobrietà della politica e dell’innovazione. Abbiamo perso una grande occasione nel non averlo fatto per tempo.

Ora il boccino ritorna in mano al PD. Negli ultimi giorni sono stato contattato da diverse persone che vogliono, per la prima volta, dedicare parte del loro tempo alla politica e al PD, sia perchè magari apprezzano l’attività amministrativa di giovani amministratori come Luca, sia perchè magari delusi da altri lidi ritenuti insoddisfacenti, sia per contribuire a dare la giusta sveglia al PD. A chi vuole contribuire e partecipare, consiglio caldamente di iscriversi questo mese e chi vuole invece farsi una “full immersion” di tre giorni, venga a Reggio Emilia a “W la libertà – Politicamp”. C’è pure Leila il Democane.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

6 Responses to Tocca a noi, ma anche a te

  1. Francesco Restaneo says:

    Peccato che non è stata proposta l’espulsione perché “non era d’accordo col Segretario in carica”, guardati questo video che ti spiega tutto: http://www.youtube.com/watch?v=bdVd8-SCXK4

    Ecco una lista di espulsi dal pd:

    Espulsa dal Pd l’ex sindaco di Avigliana, con lei vicesindaco e assessore.

    Acqui Terme. Ferraris e Giglio espulsi dal Pd.

    Il Gruppo del Partito Democratico del IV Municipio di Roma ha deciso di espellere il consigliere Giorgio Limardi, a seguito di un ripetuto comportamento difforme alle linee del partito.

    Mario Russo, Valerio Addentato e Roberto Merlini sono stati espulsi dal segretario del PD provinciale di Roma Carlo Lucherini.

    Agropoli. Carmine Parisi: “Cacciato dal Pd perché ho denunciato la speculazione edilizia”.

    Troina. Espulsi dal PD due consiglieri comunali, per avere votato in contrasto con le indicazioni del partito.

    Castiglione del Lago. Rosanna Ghettini, Caterina Bizzarri, Giancarlo Parbuono e Ivano Lisi espulsi dal PD.

    Terremoto PD Alessano: espulsi Cosimo Del Casale e Donato Melcarne.

    Piacenza, bufera nel Pd: espulsi i sostenitori di Renzi dall’esecutivo. Sostituiti i dirigenti con una telefonata.

    Rapallo, sono stati espulsi dal PD: Maria Cristina GERBI, Giorgio BRACALI, Alessio CUNEO, Emanuele GESINO, Maurizio Ivan MASPERO, Maria MORRESI, Giulio RIVARA.

    La segreteria cittadina di Orta Nova ha attivato le procedure per il deferimento del consigliere comunale Antonio Bellino alla Commissione di garanzia, alla quale sarà proposta l’espulsione dal PD per violazione dello statuto e del codice etico.

    San Mauro Torinese, Rudy Lazzarini espulso dal PD insieme a un nutrito gruppo di colleghi.

    CASERTA. Rino Zullo è stato espulso dal PD.

    Carmelo Mazzola e Domenico Prisinzano sono stati espulsi dal PD di Castelbuono.

    Afragola: Valentino espulso dal PD.

    Sei iscritti al PD allontanati dal partito per non aver appoggiato Marini candidato sindaco a Frosinone.

    Solidarietà a Paolo Dean ex sindaco di Fiumicello e a Rosanna Fasolo, ex assessore della giunta Dean, espulsi dal PD.

    Terlizzi. Segreteria Pd: «Espulsi dal partito Ceci, Grassi e Adamo».

    Avezzano. Il Partito democratico ha avviato la procedura per espellere Nicola Pisegna Orlando dal partito.

    Anghiari. Danilo Bianchi espulso dal PD.

    Campobello di Licata, il consigliere comunale Mimmo Tascarella espulso dal PD.

    Gavorrano. Serena Remi, ex segretaria Pd ha presentato ricorso al Comitato Provinciale dei Garanti contro il provvedimento di allontanamento dal partito: «Registra pecche di forma ed è infondato».

    Siena. Sospensione dal partito per Giovanni Bazzini, Anna Gioia, Luca Guideri, Giancarlo Meacci, Lucio Pace, Alessandro Piccini e Gian Luca Ranieri.

    Belluno. Il Pd “scomunica” Massaro e gli vieta di iscriversi.

    Mondragone. Sfiducia Cennami, espulsi dal Pd i tre consiglieri.

    Il Pd passa ai fatti espulsioni ad Alessano.

    San Giuliano Terme, il Pd espelle dal partito due consiglieri comunali.

    Teramo. Le critiche scatenano l’epurazione. Espulso presidente comunale Pd.

    Eboli. Salvatore Marisei, Carmine Campagna, Antonio Petrone, Armando Cicalese, espulsi dal PD.

  2. Non ho la possibilità materiale di conoscere tutti i dettagli di tutte le singole persone che tu citi, ma molte di queste sono state espulse perchè avevano deciso di intraprendere un’altra strada, con altre liste o casi su cui invece magari c’è da essere orgogliosi di aver espulso dal PD chi non si comportava correttamente. Sarebbe facile rispondere che in un Partito che amministra migliaia di comuni – e non sei – e con centinaia di migliaia di iscritti si creino più facilmente situazioni al limite, che comunque le regole per l’espulsione o la mancata iscrizione sono regolate in maniera più chiara e trasparente nel PD che nel M5S, che una cosa è espellere da un partito e un altra è espellere da un gruppo parlamentare -che è un organo costituzionale -, che comunque a fare da arbitro ci sono organi eletti e non un blog di un privato amministrato da una srl.
    Sarebbe ancora molto più facile ricordare come per ora il M5S se si guarda il microcosmo della Provincia di Imperia ha fatto più epurati discutibili in sei mesi in due comuni (Imperia e Vallecrosia) che il PD dalla sua nascita.

    Io invece dico solo che con queste espulsioni seriali per motivi risibili facciano davvero molti danni alla rappresentazione del movimento come “espressione della democrazia diretta”. E la voglia di sangue e teste mozzate di molti attivisti mi lascia molto perplesso, perchè non li ricordavo così. Ma proprio per niente.

    • Dimenticavo: complimenti per l’uso del CTRL – C / CTRL -V, per il futuro però verificate prima 😉

      • Francesco Restaneo says:

        Questi sono titoli di giornale, se fai CTRL – C / CTRL – V su google trovi gli articoli per intero, l’ho fatto prima di CTRL – V

    • Francesco Restaneo says:

      “c’è da essere orgogliosi di aver espulso dal PD chi non si comportava correttamente” idem per il m5s, se hai visto il video che ti ho postato si dice che era stata decisa una linea in assemblea e la senatrice il giorno dopo ha fatto di testa sua. Se tu dopo una riunione con i tuoi compagni di partito intervistato dai giornalisti dici tutto il contrario di quello che avete concordato in riunione e scoppia un caso sui giornali vuoi dirmi che i tuoi vengono da te ti danno una pacca sulla spalla e ti dicono va be Ale è andata così pazienza… si certo e Cicciolina è vergine.
      “a fare da arbitro ci sono organi eletti e non un blog di un privato amministrato da una srl.” si infatti chi sta decidendo per l’espulsione sono stati gli eletti in parlamento e gli iscritti al portale.
      “Io invece dico solo che con queste espulsioni seriali per motivi risibili facciano davvero molti danni alla rappresentazione del movimento come “espressione della democrazia diretta”. E la voglia di sangue e teste mozzate di molti attivisti mi lascia molto perplesso, perché non li ricordavo così. Ma proprio per niente” Io personalmente voglio solo che si rispettino le regole, molte persone si sono fatte il culo per portare in parlamento tutta quella gente, poi vedi che le dichiarazioni di una senatrice vengono usate dalla stampa come leva per mettere in cattiva luce il movimento per parlare di scissioni di dissidenti cazzi e mazzi e queste notizie coprono il lavoro che fanno in parlamento gli eletti, questo mi fa incazzare, anche perché agli italiani che si trovano in difficoltà non frega niente di questo gossip oppure si?

      • In un prossimo futuro parleremo del lavoro degli eletti – c’è del buono, ma pure tante di quelle stupidate… Ne riparleremo. Promesso.

        Nessuno nel PD è stato espulso per aver detto, dopo una sconfitta elettorale, che si era sbagliato toni e mezzi della campagna. Nel M5S questo succede. Non so che regola sia, ma gli effetti verso l’esterno sono “Grillo non si può mai criticare”. Mi immagino la serenità nel dibattito interno nel gruppo. E in ogni caso nessuno è stato mai espulso solo per avere detto un’ovvietà. Abbiamo i nostri problemi, ma non siamo del tutto abelinati.

        Per quanto riguarda la srl, fatti due conti: chi è che decide i candidati locali? chi è che passa al vaglio gli iscritti e può rifiutare la partecipazione? chi è che gestisce le votazioni e decide chi è ammesso e chi no? Un blog privato gestito da una srl. Mi pare siano evidenti tutte le varie modalità di persuasione dirette e indirette che in una situazione tale ci siano. E ti dai pure una risposta sulla libertà di critica quando le chiavi in mano ce le ha qualcun altro.

        Tu lo definisci “gossip”, beh benvenuti nel mondo reale: voi siete diventati grandi anche grazie a quel gossip, quando riguardava gli altri. Mi fa schifo, ma non potete pensare di essere tanto speciali da esserne immuni.

        Riguardo al copia e incolla, http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20121212111731AASnNjl questa è online da dicembre 2012. Citavo il metodo, perchè mi sembra sia molto in uso senza uso della ragione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: