Brevi appunti e la sindrome di Crudelia Demon

Si avvicina il congresso del PD e bisogna cominciare a ragionare e a confrontarsi su cosa vogliamo essere.

Come base “soft” direi che questi 101 punti di Civati possono già essere una buona base. Sì, lo so è un po’ fissato col numero 101, sarà la sindrome di Crudelia Demon.

Parlando proprio di congresso, abbiamo convenuto con alcuni amici degli effetti perversi che possono succedere con un congresso a compartimenti stagni. Mi spiego meglio: ora ci sarà il Congresso Nazionale e cisaranno diverse linee politiche che si confronteranno. Più o meno nello stesso periodo, si svolgeranno anche i congressi di Circolo, Provinciali e Regionali.

Nel precedente congresso molte delle proposte relative alla gestione del PD sul territorio sono nate sulla base di proposte mediate dalle fortunatamente defunte “mozioni”, che altro non erano che comitati di sostegno a una candidatura. Un mio amico ha detto che è stato come far gestire lo stadio agli ultras, e ovviamente esagerava. Però è opportuno cominciare a pensare che non vedo alcuna necessità “preventiva” di far coincidere perfettamente le proposte nazionali anche ai sottolivelli territoriali, perchè problemi, esigenze e sensibilità sono ovviamente diverse a Roma, Trieste, Udine e Tarvisio (per capirci).

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: