Sacrifici umani

Dal blog di Pippo

Se proprio devo sacrificare qualcuno

Sacrifico Berlusconi, non Bersani. O Prodi.

E mi chiedo da un mese, anzi, da quando andavo al liceo, perché mai dobbiamo sempre aiutare Berlusconi. E se non lo facciamo noi, troviamo qualcun altro dispostissimo a farlo.

Leggo sul Corriere che 120 parlamentari del Pd sarebbero pronti a firmare una lettera per dire che Romano Prodi non va bene. E sapete perché? Perché sarebbe troppo divisivo. E, come già abbiamo visto per l’espressione condiviso, divisivo vuol dire divisivo rispetto a Berlusconi.

Il bello del centrosinistra è che per non sembrare divisivo verso Berlusconi è divisivo (e se ne vanta, pure) verso gli elettori. Che infatti non lo votano più. Si vede che ci piace così.

Ora, lo ripeto, e continuerò a farlo fino al 18 aprile: possiamo eleggere un Presidente della Repubblica (e magari anche un premier) di alto profilo, libero dai condizionamenti della Seconda Repubblica, che voli alto, al di sopra di ogni inciucio. Che faccia o permetta di fare tutte quelle cose che, soprattutto per colpa di Berlusconi (ma perché cazzo non lo diciamo? Siamo diventati deficienti?), in questi vent’anni non sono state fatte. Anzi, in molti casi, si è fatto proprio il contrario di quello che avremmo dovuto.

Non possiamo sempre commentare le cose partendo dall’ultima puntata. La formula Monti non andava bene? Sì, ma per colpa di quello che c’era stato prima, soprattutto. L’Imu aggrava il carico fiscale? Certo, anche perché qualcuno non ha fatto nulla per intervenire sulla tassazione, promettendo di diminuirla e puntualmente aumentandola. La legge elettorale non funziona? Sì, perché qualcuno l’ha voluta e qualcuno non l’ha mai voluta cambiare, pur avendo avuto tutto il tempo e tutte le maggioranze possibili per farlo. Il nostro è un Paese che sottovaluta la corruzione? Già. Perché abbiamo prodotto un miliardo di leggi ad personam e quando siamo arrivati a discutere del pacchetto Severino non avevamo più fiato.

Sapete perché le persone e i movimenti e i bar dello sport dicono che siamo tutti uguali? Proprio perché non diciamo e facciamo cose diverse. L’occasione c’è. Probabilmente è anche l’ultima. Non facciamo stronzate. E se ci sono 120 geni della politica che vogliono firmare una lettera del genere, sarò felice di pubblicarla in questa sede. Con i nomi e tutto.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

2 Responses to Sacrifici umani

  1. amelia narciso says:

    grazie alessandro, sottoscrivo ciò che dici ! forza per quello che può valere, unisco la mia voce alla tua

  2. Il metodo Grasso/Boldrini va perseguito anche per l’elezione del Presidente della Repubblica ! Franceschini,Finocchiaro,Prodi sono ottime persone ma il cambiamento deve essere evidente, soprattutto per una carica rivolta al futuro perchè indipendente dalla durata dell’attuale legislatura, come il Capo dello Stato che rimarrà in carica 7 anni. Un presidente di garanzia costituzionale potrebbe essere Rodotà, mentre Emma Bonino avrebbe dalla sua due caratteristiche per me positive,una esperienza internazionale di tutto rispetto in particolare nei paesi arabi ed il fatto di essere donna , potrebbe andar meglio come ministro degli esteri mentre la vedo più debole come suprema garante della nostra Costituzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: