VRM e due note

Ieri ennesima commissione su Villa Regina Margherita.

Riassunto delle puntate precedenti: la Provincia è proprietaria di Villa Regina Margherita, in cui si espongono le opere della Collezione Terruzzi ed è gestita dalla Fondazione Terruzzi, in cui la Provincia è associata come il Comune di Bordighera. Quando si sono firmati gli atti che regolavano i rapporti tra i diversi enti, non ci si è resi conto che – parere della Fondazione Terruzzi – nel caso Provincia o Bordighera siano in difficoltà economiche e per un anno non si possa erogare una certa quota, l’intero investimento sfumerebbe.

La teoria è tutta da dimostrare, ma viene da pensare cosa si avesse in mente quando ci si imbarcava in missioni più grandi di noi senza alcuna tutela per l’interesse pubblico. Anche dalla maggioranza, alcuni consiglieri hanno ammesso che potessero tornare indietro, non voterebbero l’acquisto seriale delle ville.

Risultato: facendo una tecnicamente notevole “scarpetta” da tutti i fondi turistici, culturali e di promozione degli ultimi 12 anni, pare si siano trovati 160.000 € per quest’anno per rispettare la convenzione.

Da parte di alcuni esponenti di centrodestra è partita la proposta “aggiustiamoci le strade, tanto anche aggiustare le strade è turismo”. Io non sono d’accordo: se siamo ridotti all’anno zero del turismo in Provincia di Imperia, è anche perchè in decenni i fondi turistici sono stati spesi in tante cose che di turismo avevano davvero poco. Erano magari opere utili, ma che non hanno portato nessuna svolta seria. Continuare su questa logica del “fare un campo da bocce è sviluppare il turismo” ancora oggi porta danni.

Detto questo ed essendo consci che ci sono sicuramente modi migliori in questo momento di crisi nera provinciale per il turismo (gli IAT del Parco Alpi Liguri, l’Istituto di Diritto Umanitario o l’Istituto Internazionale di Studi Liguri). Abbiamo chiesto un’integrazione di documenti, perchè non si conosce il bilancio di questa fondazione in cui pure la Provincia è rappresentata. Non conosciamo le ricadute effettive in termini turistici di queste attività. Non conosciamo i costi delle diverse attività che vi vengono svolte. Prima di prendere una qualsiasi decisione, è opportuno davvero conoscere questi dati.

Chiudo il post con due piccole note a margine:

L’assessore Leuzzi si è espresso in termini poco teneri nei confronti di Beppe Grillo, dicendo cose che io non avrei mai detto. Penso che i grillini di Sanremo dovrebbero, molto signorilmente, lasciar perdere invece di spammare “il consigliere Leuzzi offende Beppe”. Grillo insulta quotidianamente in malo modo chiunque e se ogni tanto si becca qualcosa anche lui, non è una tragedia. Difendendolo in maniera esagerata si finisce nel ridicolo.

Chiederò inoltre a breve conto dell’indagine sulla situazione occupazionale dei laureati del Polo staccato di Imperia promessa l’anno scorso da Ambesi.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: