#lanostraparte in Riviera

Nel 2008 Sarah Silverman, un’attrice comica che mi piace tantissimo, lanciò la campagna “The Great Schlep”, ovvero una gigantesca mobilitazione dei giovani ebrei americani per convincere i loro parenti più anziani a votare Obama. Una missione difficile, in quanto Barack Hussein Obama non era il nome più convincente sulla carta. Eppure l’operazione ebbe un successo strepitoso.

Ed ecco come possiamo fare, qui dalla West Coast, #lanostraparte, ovvero una missione speciale all’interno dell’operazione Ohio.

Nei prossimi giorni infatti è molto probabile che tra Festival di Sanremo e voglia di mare, parecchi turisti lombardi vengano a fare una scappata nella nostra West Coast. Già ieri a Diano si sentiva più accento bergamasco e bresciano che ligure per le vie del centro.

Diamoci quindi dentro con volantinaggi e contatto diretto. Cogliamoli di sorpresa, come già fatto qualche anno fa ad esempio.

Sarah Silverman aveva, dopo la campagna elettorale, recitato in uno spassoso “Farewell to B.“. Il B. per lei era Bush, noi abbiamo un altro B. a cui dobbiamo dedicare un farewell, per cui diamoci dentro.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: