Il PdL e il mistero del sushi in ritardo

Ieri sera si è svolto, come molti di voi sapranno, un importante incontro del Coordinamento Provinciale del PdL.

La principale caratteristica del quale è che per farne parte devi essere ex-qualcosa: ci sono dentro ex sindaci, ex presidenti di provincia, ex assessori, ex consiglieri di qualsiasi cosa. Hai perso di vista la tua ex? Probabilmente ora è nel coordinamento provinciale del PdL.

Avevo già scritto delle abitudini mangerecce pidielline: sono ormai due anni che non si vedono se non a banchetti, cene, rostellate, barbecue, buffet et similia. E’ gente dalla ganascia forte, quella!

Ieri però c’è stato un terribile imprevisto: in programma vi era infatti una scorpacciata di sushi, ma il catering giapponese è rimasto bloccato in dogana, senza poter avvisare nessuno dell’inconveniente.

Ché a saperlo, è niente, si chiama una pizzeria che fa anche servizio a domicilio e in quattro e quattr’otto è tutto risolto. Ma chi avrebbe mai potutto pensare che sarebbe stata messa in discussione la notoria precisione del Sol Levante?

Ha cominciato a passare il tempo, e l’appetito cominciava decisamente a farsi sentire. L’appetito divenne presto fame, la fame provoco acidità, l’acidità nervosismo, il nervosismo si trasformò in rabbia e alla fine successe l’irreparabile. Ecco alcune scene di ciò che successe.

Alla fine, l’orda affamata si avventò su un camion frigo, carico di salumi e formaggi, destinati a un vicino supermercato, svuotandolo completamente.

Il grande disagio provato doveva però trovare un responsabile, e il capro espiatorio fu trovato nel povero Eugenio Minasso, colpevole di non aver lasciato un recapito telefonico al catering nipponico.

Vedendo i numerosi cronisti assiepati sotto la sede, dovettero inventarsi una motivazione politica. C’è rimasto comunque molto male, ma d’altra parte non saziare gli appetiti dei commensali di Claudio è un po’ come se le Giovani Marmotte non sapessero montare la tenda del Gran Mogol.

Ora resta tutto da vedere e restano in sospeso molte questioni, come. riusciranno a far pace? chi si assumerà l’onere della prossima cena? che fine ha fatto l’autista del camion frigo?

Di certo qui non ci si annoia. Spiace però che a dare queste notizie non sia mai la stampa professionale. Evidentemente sono notizie che scottano. Anche quando si parla del mistero del sushi, che è notoriamente crudo.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: