La festa è finita

La riunione del CAL ieri ha stabilito la proposta di suddivisione amministrativa della Liguria:

una nuova provincia del Ponente, la città metropolitana di Genova e la provincia della Spezia. Uniche “sorprese”: si lascia aperta la questione Tigullio – che al suo interno è molto diviso se diventare parte di Genova Metropoli o della Provincia del Levante. Ci sarebbe forse ancora spazio per l’eventuale spostamento a Ponente di Arenzano e Cogoleto.

E’ finita quindi tutta la farsa dei fanta-accorpamenti via via proposti.

Per inciso, altri accorpamenti sono ben più sostanziosi: la nuova Provincia della Romagna ad esempio sarà composta dai territori delle precedenti Rimini, Ravenna e Forlì-Cesena e in Toscana la situazione è molto più intricata. A Pisa, come nota comica, c’è stato un corteo popolare contro Livorno capoluogo. Il record per ora spetterebbe alla Lombardia, con una mega-provincia Lecco – Como – Varese – Monza e Brianza.

Sarebbe bastato alzare un pochettino lo sguardo oltre appennino, insomma, per capire che aria tirava da altre parti e farsi due conti. Amen. Ha ragione Riccardo, “se c’era la necessità di dare un maggior vigore all’attività della provincia, come noi abbiamo detto in più occasioni, certi ragionamenti si potevano fare prima”.

 

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: