Le elezioni si avvicinano

Per il primo anno da un po’ di tempo a questa parte non sarò impegnato direttamente in campagna elettorale. Mi fa un po’ strano.

Negli ultimi quattro anni infatti si sono svolte nel 2008 le politiche (di cui ricordo i “Negroni per Veltroni”), nel 2009 le comunali in mezza Ponente (e il rombante triciclante Ape…ritivo) e le Europee, nel 2010 la fantastica accoppiata Regionali e Provinciali (e la consegna al dimissionando Gianni Giuliano di carbone da parte di Babbo Natale…) e nel 2011 la vittoriosa campagna referendaria (ottenuta anche grazie a questo stupendo manifesto di Branka).

Per chi ha avuto la pazienza di starmi vicino (o di aprire i link qui sopra…) avrà capito che se per tutti sotto elezioni ci si impegna, si sclera, si dorme poco, si torna a casa tardi sporchi di colla da manifesti e si acquisiscono crediti verso famiglia, amici e partners che ti sopportano, per me sono anche grasse occasioni di divertimento e creatività.

Quest’anno a Sanremo tutto tace, e pazienza.

Quest’anno cercherò di dare una mano a qualche stimato amico candidato da altre parti e cercherò di fare una rapida cronaca degli eventi più curiosi che capitano in ambiente elettorale. Anche se mancano i grossi Comuni, sono sicuro che il materiale non mancherà.

Anche prima dell’avvio della campagna ufficiale infatti pare che in un Comune ligure una certa lista data per sicura partecipante, per coprire il proprio bluff (dato che non aveva le forze per lanciarsi tutta sola nell’agone), abbia accampato come scusa lo smarrimento di un notebook con gli indirizzi e i numeri di telefono, fatto che avrebbe bloccato la presentazione dei candidati. Scusa un po’ debolina, mi sembra.

In vari piccoli comuni credo in tutta Italia si stanno invece presentando alcune liste civetta, nate probabilmente con lo scopo dichiarato di far conquistare consiglieri comunali in tutta Italia a non residenti a partitelli nazionali fatti in casa, sfruttando il sistema elettorale dei Comunelli. Fatto già successo in passato a Pietrabruna, tende a complicare la vita di queste amministrazioni, visto che poi difficilmente questi partecipano alla vita amministrativa. Tra l’altro non mi pare che chi ci aveva già provato, avesse portato a casa grandi risultati, ma vabè, pure questa è politica.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: