Il Mucchio e una clamorosa autorete

Alcuni anni or sono ero abbonato al Mucchio Selvaggio, nota rivista di musica. L’abbonamento fu una scelta logica, dettata dalla mia timidezza e dal nome un poco infelice della rivista (io -scusi, ce l’ha mica “il mucchio selvaggio?- edicolante -no, guarda, ma se vuoi ti do “casalinghe intorcinate” oppure “ammucchiata globale totale”-).

All’interno della rivista, oltre a un buon numero di pagine di interviste, recensioni di album e concerti e varie amenità, c’erano le pagine degli “editoriali” di Massimo Del Papa e Andrea Scanzi. Questi due grandissimi fustigatori a la Grillo e in discreto anticipo sul comico genovese (che all’epoca se la prendeva coi computer e l’144) si battevano e scrivevano sui vari temi che oggi “fanno chic” su una determinata leva giornalistica.

Tra gli oggetti dei loro strali c’erano i “contributi all’editoria” (chi vuole farsi una panoramica clicchi), ovvero i finanziamenti pubblici ai giornali. Passa un po’ di tempo, Scanzi e Del Papa fanno carriera, il Mucchio riesce ad entrare nel novero delle testate finanziate, ovvero quelle contro cui una volta si erano sempre scagliati.

Adesso col taglio ai contributi il Mucchio rischia di chiudere e ha bisogno di 2000 nuovi abbonati. Mi chiedo se si siano resi conto di essere seriamente corresponsabili della situazione in cui si trovano. In bocca al lupo a loro e a tutte le redazioni in difficoltà.

 

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: