Riflessioni su chiacchiere da bar

Su SanremoNews da qualche giorno spopola una discussione tramite quel pozzo senza fondo di chiacchiere da bar / tassì / parrucchiere sul tema “Resistenza”. Bisogna farci una seria riflessione sopra, partendo però da un chiaro presupposto, senza il quale non si è onesti intellettualmente, ovvero: la guerra è guerra. Non si tratta di giustificazione, tutt’altro: si tratta di un fatto.

Se da un lato i danni del cosiddetto “revisionismo” sono ormai tristemente evidenti, dall’altra parte bisogna prendere atto di un gigantesco fallimento di comunicazione fatto (e mi dispiace dirlo) da buona parte dell’ANPI, ovvero quello di “mettersi a servizio” troppo spesso di un solo emiciclo politico (o di una parte minoritaria di esso), mentre io credo che i valori della lotta di Resistenza debbano essere valori comuni per qualsiasi cittadino italiano o europeo.

La resistenza belga, polacca o olandese sono considerate patrimonio comune delle rispettive nazioni, nonostante anche al loro interno siano accaduti molti episodi controversi. Delle stragi compiute dagli italiani durante il colonialismo e le occupazioni militari se ne è cominciato a parlare solo negli ultimi anni, d’altro canto.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: