Critical massaia

Una brava e solerte massaia matuziana, dopo le prime esperienze con la differenziata made in Sanremo, ha scritto questa lettera al Comune.

Caro Comune di Sanremo,

io la raccolta differenziata la faccio volentieri, ma avrei un paio di domande: se i sacchi che ci hai fornito sono gialli per la plastica e blu per la carta, perchè i cassonetti sono gialli per la carta e blu per la plastica? è un trabocchetto per vedere se stiamo attenti?

E perchè, visto che riciclare carta non vuol dire solo fogli A4, e la plastica solo bottiglie, perchè non li lasci aperti ‘sti cassonetti in modo da render più semplice il lavoro? Tanto più che dobbiamo farlo in mezzo alla strada, cercando di evitare le auto che passano…. Forse che dopo il Monopoli, senza esser stati avvertiti ci stiamo dedicando al gioco “riciclo senza frontiere”?

E perchè caro Comune ci fai differenziare plastica e alluminio insieme, quando poi nei cassonetti l’alluminio va buttato con il vetro? un altro spassoso giochino?

Non sarebbe carino che a questa richiesta di informazioni il Comune rispondesse proprio con un RIFIUTO.

Credo che ci dobbiamo impegnare tutti al massimo per far funzionare la differenziata, imboccando senza indugi la pista riciclabile.

C’è da dire che visto come è stata organizzata, è normale nascano questi e altri dubbi.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: