Lo sgnaccherometro

 

È assolutamente legittimo che per fare carriera ognuno di noi utilizzi quel che ha, l’intelligenza o la bellezza che siano. Oggi la politica ha anche una dimensione pubblica. (…) Io considero normale che gli uomini e le donne usino la loro avvenenza fisica per i loro scopi. E se ne venissi a conoscenza non pretenderei le dimissioni di nessuno.

Giorgio Stracquadanio, deputato PdL

A questo punto ci sono quelli che gridano scandalizzati per la terribile ammissione e urlano all’abuso del corpo delle donne.  Concordando con loro, vorrei solo aggiungere che lo sgnaccherometro non misura capacità e competenza in politica, che deve essere una cosa seria.

Ci sono però numerose professioni, ben remunerate e ugualmente al centro dell’attenzione degli italiani, che possono essere molto più adatte per queste persone disposte a mettere il proprio corpo a disposizione della carriera, senza avere il fastidioso obbligo di fare cose lontane dalle proprie capacità.

In fondo, è solo una questione di orientamento professionale.

Info alessandrolanteri
Un ottimista che si presta a fare politica per passione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: